Carrello:

nessun articolo presente - € 0,00
Non ci sono prodotti nel carrello

0

Termini e condizioni

  • Condizioni generali di contratto di vendita on-line per consumatori

    I beni oggetto delle presenti condizioni generali di contratto sono posti in vendita da Ratti Silvio Packaging Co. s.r.l.  (Partiva IVA 00820740967 e Codice fiscale 06260560153 C.C.I.A.A. di Monza Brianza REA MB 1089433) con sede legale in Renate, Via Cavour n. 4 di seguito indicata come “Venditore”.

    Le presenti condizioni generali di contratto si riferiscono esclusivamente a rapporti con consumatori. Chiunque intenda acquistare beni da Ratti Silvio Packaging Co. S.r.l pertanto, di seguito identificato come “Acquirente”, dichiara espressamente di essere una persona fisica e di compiere l’acquisto per fini estranei all’attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente esercitata.

    A questo proposito si informano gli “Acquirenti” che NON VERRA’ EMESSA FATTURA IN NESSUN CASO.

    Chi opera con un’attività imprenditoriale e ha necessità di fatturazione è invitato a contattare il nostro ufficio vendite al numero 0362999001. L’ordine non deve essere effettuato su questo sito ma con altre modalità che Vi verranno indicate e comunque con un importo minimo pari a 200 euro + I.V.A. .

    Con l'espressione “contratto di vendita on line”, s'intende il contratto di compravendita di beni mobili materiali stipulato tra  il  Venditore  e  l'Acquirente  nell'ambito  di  un  sistema  di  vendita  a  distanza  tramite  strumenti telematici, organizzato dal medesimo Venditore.

  • Oggetto del contratto

    1. Il presente contratto ha per oggetto la compravendita a distanza, tramite strumenti telematici, dei beni mobili materiali indicati sul sito www.rattisilviopackaging.it/e-commerce
    2. I prodotti di cui al punto precedente sono illustrati nella pagina web http://www.rattisilviopackaging.it/e-commerce , così come descritti nelle relative schede informative; l’immagine a corredo di un prodotto può non essere perfettamente rappresentativa delle sue caratteristiche, ma differire per colore, dimensioni ed accessori.
  • Modalità di stipulazione del contratto

    1. Il contratto tra il Venditore e l'Acquirente potrà stipularsi esclusivamente mediante l'accesso dell’Acquirente all'indirizzo web www.rattisilviopackaging.it/e-commerce dove, seguendo le procedure indicate, l’Acquirente formalizzerà l’ordine di acquisto dei beni di cui all’art. 2 del presente contratto.
    2. L’ordine verrà inviato mediante l'esatta compilazione del modulo di richiesta allegato al catalogo elettronico on line all'indirizzo www.rattisilviopackaging.it/e-commerce > carrello> avanzamento ordine ed il successivo invio del modulo stesso, sempre previa visualizzazione di una pagina web di riepilogo dell’ordine, stampabile, nella quale sono riportati gli estremi dell'ordinante e dell'ordinazione, il prezzo del bene acquistato, le spese di spedizione e gli eventuali ulteriori oneri accessori, le modalità e i termini di pagamento, l'indirizzo ove il bene verrà consegnato, i tempi della consegna e l’esistenza del diritto di recesso; è previsto un sistema di rilevazione automatica per individuare gli errori di inserimento dei dati fiscali da parte dell’Acquirente, il quale può sempre correggerli prima di inoltrare l'ordine al Venditore.
    3. Ogni ordine inviato verrà archiviato in forma digitale e cartacea sul server e presso la sede del Venditore stesso secondo criteri di riservatezza e sicurezza, e l’Acquirente potrà accedervi mediante semplice richiesta scritta al Venditore.
    4. Quanto contenuto nel sito web del Venditore ha mera valenza informativa e promozionale e non costituisce proposta contrattuale. L’ordine inviato dall’Acquirente, viceversa, costituisce proposta di acquisto, ed il contratto dovrà intendersi concluso con l’accettazione, anche solo parziale, dell’ordine da parte del Venditore, mediante l’invio della conferma d’ordine all’Acquirente. L’ordine si intende confermato da parte dell’Acquirente con l’esecuzione del pagamento.
    5. Effettuando l’ordine l’Acquirente dichiara di aver preso visione e di accettare tutte le indicazioni di cui alla procedura d’acquisto, nonché di accettare integralmente le presenti condizioni generali di contratto.
    6. Il Venditore accuserà ricevuta dell'ordine dell’Acquirente, contenente le informazioni relative alle caratteristiche essenziali del bene o del servizio e l'indicazione dettagliata del prezzo, dei mezzi di pagamento, dell’esistenza del diritto di recesso, dei costi di consegna e dei tributi applicabili.
    7. Al presente contratto si applicano le disposizioni di cui alla sezione II, capo I, titolo III, parte III del D. Lgs. 6 settembre 2005 n. 206.
  • Prezzi e modalità di pagamento

    1. Tutti i prezzi di vendita dei prodotti esposti ed indicati all'interno del sito web www.rattisilviopackaging.it/e-commerce sono espressi in Euro.
    2. I prezzi di vendita, di cui al punto precedente, sono comprensivi di IVA. I costi di spedizione e gli eventuali oneri accessori, non compresi nel prezzo di acquisto, saranno indicati nella procedura di acquisto prima dell’inoltro dell’ordine da parte dell’Acquirente ed altresì contenuti nella pagina web di riepilogo dell’ordine effettuato.
    3. Il pagamento da parte dell'Acquirente dovrà essere effettuato esclusivamente attraverso uno dei seguenti mezzi: carta di credito.
    4. Il Venditore non avrà alcuna responsabilità per l'eventuale uso fraudolento ed illecito che possa essere fatto da parte di terzi, delle carte di credito ed altri mezzi di pagamento, all'atto del pagamento dei prodotti acquistati.
  • Modalità di consegna

    1. La spedizione della merce avverrà in porto franco all’indirizzo specificato dall’Acquirente al momento dell’ordine, con addebito in fattura delle relative spese; il Venditore risponderà di eventuali perdite e/o deterioramenti che dovessero verificarsi durante il trasporto – salvo il caso di perimento fortuito, il cui rischio rimane a carico dell’Acquirente – a condizione che l’Acquirente medesimo provveda ad effettuare riserva scritta sul bollettino del vettore al momento della consegna, oppure a trasmettere reclamo al Venditore, a mezzo raccomandata o telefax, entro e non oltre il termine di 8 giorni dalla consegna della merce.
    2. Su richiesta dell’Acquirente, la merce verrà spedita in porto assegnato, e viaggerà a spese, rischio e pericolo dell’Acquirente dal momento della consegna al vettore; il Venditore sarà esente da qualsiasi responsabilità per eventuali perdite e/o deterioramenti della merce durante il trasporto.
    3. Le condizioni di trasporto saranno comunque sempre visibili, ed il relativo costo calcolato, al momento dell’inserimento dell’ordine on-line.
    4. La merce ordinata verrà evasa entro i sette giorni successivi a quello della ricezione dell’ordine, salvo quanto previsto nei successivi artt. 19, 20 e 21.
    5. Il Venditore non avrà alcuna responsabilità per il mancato o ritardato recapito della merce se l’indirizzo indicato dall’Acquirente non è corretto o non è sufficientemente dettagliato. Eventuali resi di merce non consegnata saranno addebitati al destinatario. Il Venditore non sarà responsabile per il ritardo o la mancata consegna ed avrà la facoltà di risolvere in tutto o in parte il contratto o sospenderne e differire l'esecuzione.
    6. Il Venditore non avrà alcuna responsabilità per disservizi imputabili a causa di forza maggiore, nel caso non riesca a dare esecuzione all’ordine nei tempi previsti dal contratto; parimenti non potrà ritenersi responsabile verso l’Acquirente per disservizi o malfunzionamenti connessi all’utilizzo della rete internet al di fuori del proprio controllo.
  • Disponibilità dei prodotti

    1. Il Venditore aggiorna settimanalmente, sul catalogo presente nel proprio sito web, la disponibilità dei prodotti.
    2. Qualora, a causa di circostanze eccezionali, non dovesse essere disponibile in magazzino, in tutto o in parte, la merce ordinata, il Venditore renderà tempestivamente noto per iscritto all'Acquirente se essa sia reperibile, nonché i relativi eventuali tempi di attesa, chiedendo se l’Acquirente intenda confermare o meno l’ordine.
    3. In caso mancata conferma dell’ordine, il Venditore rimborserà immediatamente all’Acquirente il prezzo eventualmente già pagato secondo le modalità indicate dal medesimo Acquirente, senza che questi possa pretendere somme ulteriori a nessun titolo; analoga procedura verrà adottata nell’ipotesi in cui la merce ordinata, e non disponibile in magazzino, non sia più reperibile.
  • Garanzia

    1. Il Venditore risponde per ogni eventuale difetto di conformità che si manifesti entro il termine di due anni dalla consegna del bene.
    2. Ai fini del presente contratto si presume che i beni di consumo siano conformi al contratto se, ove pertinenti, coesistono le seguenti circostanze: a) sono idonei all’uso al quale servono abitualmente beni dello stesso tipo; b) sono conformi alla descrizione fatta dal venditore e possiedono le qualità del bene che il Venditore ha presentato al consumatore come campione o modello; c) presentano la qualità e le prestazioni abituali di un bene dello stesso tipo, che il consumatore può ragionevolmente aspettarsi, tenuto conto della natura del bene e, se del caso, delle dichiarazioni pubbliche sulle caratteristiche specifiche dei beni fatte al riguardo dal Venditore, dal produttore o dal suo agente o rappresentante, in particolare nella pubblicità o sull’etichettatura; d) sono altresì idonei all’uso particolare voluto dal consumatore e che sia stato da questi portato a conoscenza del Venditore al momento della conclusione del contratto e che il Venditore abbia accettato anche per fatti concludenti.
    3. Non vi e' difetto di conformità se, al momento della conclusione del contratto, l’Acquirente era a conoscenza del difetto o non poteva ignorarlo con l'ordinaria diligenza.
    4. Salvo prova contraria, si presume che i difetti di conformità che si manifestano entro sei mesi dalla consegna del bene esistessero già a tale data, a meno che tale ipotesi sia incompatibile con la natura del bene o con la natura del difetto di conformità.
    5. In caso di difetto di conformità, l'Acquirente potrà chiedere, senza spese, alle condizioni di seguito indicate, la riparazione o la sostituzione del bene acquistato, a meno che la richiesta non risulti oggettivamente impossibile da soddisfare ovvero risulti per il Venditore eccessivamente onerosa ai sensi dell'art. 130, comma 4, del Codice del Consumo.
    6. La richiesta dovrà essere fatta pervenire in forma scritta, a mezzo raccomandata a/r al Venditore, il quale indicherà la propria disponibilità a dar corso alla richiesta, ovvero le ragioni che gli impediscono di farlo, entro sette giorni lavorativi dal ricevimento. Nella stessa comunicazione, ove il Venditore abbia accettato la richiesta dell'Acquirente, dovrà indicare le modalità di spedizione o restituzione del bene nonché un congruo termine previsto per la restituzione o la sostituzione del bene difettoso.
    7. Qualora la riparazione e la sostituzione siano impossibili o eccessivamente onerose, o il Venditore non abbia provveduto alla riparazione o alla sostituzione del bene entro il termine di cui al punto precedente o, infine, la sostituzione o la riparazione precedentemente effettuata abbiano arrecato notevoli inconvenienti all'Acquirente, questi potrà chiedere, a sua scelta, una congrua riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto. L'Acquirente dovrà in tal caso far pervenire la propria richiesta a mezzo di raccomandata a/r al Venditore, il quale indicherà la propria disponibilità a dar corso alla stessa, ovvero le ragioni che gli impediscono di farlo, entro sette giorni lavorativi dal ricevimento.
    8. Nella stessa comunicazione, ove il Venditore abbia accettato la richiesta dell'Acquirente, dovrà indicare la riduzione del prezzo proposta ovvero le modalità di restituzione del bene difettoso.
    9. Un difetto di conformità di lieve entità per il quale non è stato possibile o è eccessivamente oneroso esperire i rimedi della riparazione o della sostituzione, non dà diritto alla risoluzione del contratto.
    10. L'Acquirente decade da ogni diritto qualora non denunci al Venditore il difetto di conformità entro il termine di due mesi dalla data in cui il difetto è stato scoperto. La denuncia non è necessaria se il Venditore ha riconosciuto l’esistenza del difetto o lo ha occultato.
    11. L'azione diretta a far valere i difetti non dolosamente occultati dal Venditore si prescrive, in ogni caso, nel termine di ventiquattro mesi dalla consegna del bene; il consumatore, che sia convenuto per l'esecuzione del contratto, può tuttavia far valere la garanzia purché il difetto di conformità sia stato denunciato entro due mesi dalla scoperta e prima della scadenza del termine di prescrizione.
  • Limitazioni di responsabilità

    1. L’Acquirente ha l’obbligo di non utilizzare la merce acquistata dal Venditore per fini e/o con modalità illecite, pertanto il cliente manterrà indenne il Venditore da ogni utilizzazione illecita da parte sua o dei suoi dipendenti, collaboratori e/o agenti.
    2. Il Venditore non è mai responsabile per danni a persone e/o a cose causati da un non corretto e sicuro utilizzo dei beni venduti.
    3. Il Venditore non è egualmente responsabile per danni diretti o indiretti, di naturale patrimoniale e/o non patrimoniale, derivanti da fatto, dolo, colpa, dell’Acquirente, il quale sarà tenuto a risarcire il Venditore per ogni spesa, perdita di profitto, danno d’immagine, procedimento penale e/o civile, promosso da terzi, a causa o in conseguenza del mancato rispetto, da parte dell’Acquirente medesimo, delle presenti condizioni generali di contratto.
    4. In ipotesi di responsabilità del produttore per prodotto difettoso, quando questi non sia individuato, e' sottoposto alla stessa responsabilità il Venditore se ha omesso di comunicare al danneggiato, entro il termine di tre mesi dalla richiesta, l'identità e il domicilio del produttore o della persona che gli ha fornito il prodotto.
    5. La richiesta deve essere fatta per iscritto e deve indicare il prodotto che ha cagionato il danno, il luogo e, con ragionevole approssimazione, la data dell'acquisto; deve inoltre contenere l'offerta in visione del prodotto, se ancora esistente.
  • Diritto di recesso

    1. L'Acquirente ha il diritto di recedere dal contratto stipulato, senza alcuna penalità e senza specificarne il motivo, entro il termine di 10 (dieci) giorni lavorativi, decorrente dal giorno del ricevimento del bene acquistato.
    2. Nel caso in cui il Venditore non abbia soddisfatto gli obblighi di informazione su esistenza, condizioni e modalità di esercizio del diritto di recesso, su modalità e tempi di restituzione o di ritiro del bene in caso di esercizio del diritto di recesso, su indirizzo geografico della sede del Venditore presso cui l’Acquirente può presentare reclami e sulla garanzia, ovvero abbia fornito una informazione incompleta o errata che non consenta il corretto esercizio del diritto di recesso, il termine per l’esercizio medesimo è di 90 (novanta) giorni e decorre dal giorno del ricevimento dei beni da parte dell’Acquirente.
    3. Il diritto di recesso si esercita con l’invio al Venditore, entro il termine di cui all’art. 39, di una comunicazione scritta mediante lettera raccomandata a/r all’indirizzo indicato nel successivo art. 48; la comunicazione può essere inviata, entro lo stesso termine, anche mediante telegramma, telex, posta elettronica e fax, ai recapiti indicati nel successivo art. 48, a condizione che sia confermata mediante lettera raccomandata a/r entro le quarantotto ore successive. La raccomandata si intende spedita in tempo utile se consegnata all'ufficio postale accettante entro il termine previsto dal contratto. L'avviso di ricevimento non e', comunque, condizione essenziale per provare l'esercizio del diritto di recesso.
    4. L’Acquirente non può esercitare il diritto di recesso con riferimento all’acquisto di beni confezionati su misura o chiaramente personalizzati o che, per loro natura, non possono essere rispediti.
    5. Con la ricezione da parte del Venditore della comunicazione di cui all'articolo 41, le parti sono sciolte dalle rispettive obbligazioni derivanti dal contratto, fatte salve le eventuali ulteriori obbligazioni di seguito specificate.
    6. Qualora sia avvenuta la consegna del bene, l’Acquirente deve restituirlo al Venditore entro trenta giorni decorrenti dalla data del ricevimento del bene. Ai fini della scadenza del termine la merce si intende restituita nel momento in cui viene consegnata all'ufficio postale accettante o allo spedizioniere.
    7. La sostanziale integrità del bene da restituire è condizione essenziale per l'esercizio del diritto di recesso; il bene deve essere restituito in normale stato di conservazione, in quanto sia stato custodito ed eventualmente adoperato con l'uso della normale diligenza.
    8. Le sole spese dovute dall’Acquirente per l’esercizio del diritto di recesso sono le spese dirette di restituzione del bene al Venditore.
    9. Se il diritto di recesso è esercitato dall’Acquirente conformemente alle disposizioni della presente sezione, il Venditore è tenuto al rimborso delle somme versate dall’Acquirente; il rimborso deve avvenire gratuitamente entro trenta giorni dalla data in cui il Venditore è venuto a conoscenza dell'esercizio del diritto di recesso. Le somme si intendono rimborsate nei termini qualora vengano effettivamente restituite, spedite o riaccreditate con valuta non posteriore alla scadenza del termine indicato.
  • Comunicazione al Venditore

    1. Qualsiasi comunicazione scritta diretta al Venditore dovrà essere inviata al seguente indirizzo: Ratti Silvio Packaging Co. s.r.l., Via Cavour n. 4, Renate (MB) oppure inviata tramite fax al n. 0362999000 o tramite e-mail al seguente indirizzo info@rattisiiviopackaging.it
  • Legge applicabile e foro competente

    1. Il presente contratto è regolato dalla legge italiana.
    2. Per tutte le controversie nascenti dal presente contratto, il Foro competente è quello del luogo di residenza o di domicilio del consumatore.
  • Informativa sul trattamento dei dati personali

    Ratti Silvio Packaging Co. s.r.l. (Partiva IVA 00820740967 e Codice fiscale 06260560153 C.C.I.A.A. di Monza Brianza REA MB 1089433) con sede legale in Renate, Via Cavour n. 4 , ai sensi dell’art. 13 D. Lgs 196/2003 (di seguito T.U.) ed in relazione ai dati personali di cui entrerà in possesso, rende la seguente informativa.
  • Finalità del trattamento dei dati

    1. Il trattamento è finalizzato alla registrazione dell'ordine di acquisto ed all’attivazione delle procedure per l'esecuzione del contratto di compravendita e delle relative necessarie comunicazioni, oltre all'adempimento degli eventuali obblighi di legge, nonché per consentire una efficace gestione dei rapporti commerciali nella misura necessaria per espletare al meglio il servizio richiesto.
  • Modalità del trattamento dei dati

    1. Il trattamento dei dati personali anagrafici e fiscali è realizzato per mezzo di: raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, cancellazione e distruzione.
    2. Le operazioni possono essere svolte con o senza l’ausilio di strumenti elettronici o comunque automatizzati.
    3. Il trattamento è svolto dal titolare (responsabile) e/o da eventuali incaricati al trattamento.
    4. I dati vengono trattati con riservatezza e non vengono rivelati a persone non autorizzate, né vengono usati per scopi diversi da quelli per i quali sono stati raccolti o trasmessi a terzi.
    5. I dati personali possono essere comunicati solo a soggetti delegati all'espletamento delle attività necessarie per l'esecuzione del contratto stipulato e comunicati esclusivamente nell'ambito di tale finalità.
    6. I dati acquisiti sono conservati per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali sono stati raccolti o successivamente trattati.
  • Rifiuto di conferimento dei dati

    1. Il conferimento dei dati personali è strettamente necessario ai fini dello svolgimento delle attività di cui al punto n. 1; l’eventuale rifiuto da parte dell’interessato di conferire dati personali comporta l’impossibilità di adempiere alle attività di cui all’art. 1.
  • Trasferimento dei dati all’estero

    1. I dati personali possono essere trasferiti all’estero nell’ambito delle finalità di cui all’art. 1.
  • Diritti dell’interessato

    1. L'art. 7 del T.U. conferisce all’interessato l’esercizio di specifici diritti, tra cui quello di ottenere:
      1. l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
      2. la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
      3. la conferma dell’esistenza o meno di propri dati personali e la loro messa a disposizione in forma intelligibile;
      4. la conoscenza dell’origine dei dati, della finalità e delle modalità di trattamento, della logica applicata al trattamento (con riferimento al trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici), degli strumenti identificativi del titolare e dei soggetti cui i dati possono essere comunicati:
      5. l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
      6. L'interessato ha inoltre il diritto di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
  • Titolare del trattamento

    1. Titolare della raccolta e del trattamento dei dati personali, è Ratti Silvio Packaging Co. s.r.l. (Partiva IVA 00820740967 e Codice fiscale 06260560153 C.C.I.A.A. di Monza Brianza REA MB 1089433) con sede legale in Renate, Via Cavour n. 4 . Responsabile del trattamento è il Sig. Raffaello Beretta.
Il presente sito web si avvale dei cookie. Proseguendo nella navigazione si accetta implicitamente il loro utilizzo. Informativa estesa